Ermini: per Bachelet la Carta Costituzionale era stella polare

Bla

Roma, 12 feb. (askanews) - "Bachelet credeva profondamente nel confronto democratico. La Carta costituzionale era la sua stella polare e proprio questa sua fedeltà allo spirito e ai principi costituzionali ha caratterizzato la sua direzione nel corso della vicepresidenza". Così il vice presidente del Csm, David Ermini, nel corso del suo intervento al Plenum straordinario, alla presenza del capo dello Stato, Sergio Mattarella, in ricordo di Vittorio Bachelet, a 40 anni dal suo assassinio.