"Ero sicuro di morire in Afghanistan ucciso dai talebani"

La storia di Fazil Ahmad Popalzai, ex capo del dipartimento antiterrorismo (Atpd) della provincia di Kapisa, in Afghanistan. "Quando i talebani hanno preso il controllo del Paese, sono venuti a cercarmi. Me l'aspettavo, dato che ho contribuito ad arrestare persone che oggi ricoprono ruoli importanti nell'attuale governo".

Dopo che gli studenti coranici hanno preso Kabul, si è dovuto nascondere per otto mesi. Grazie all'aiuto  di Carlo Alberto Pinelli, co-fondatore e presidente onorario dell'associazione Mountain wilderness, è riuscito a fuggire a Rimini, dove tutt'ora si trova con la sua famiglia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli