Eros Ramazzotti ha rifiutato Monica Bellucci: "Eravamo liberi entrambi"

·2 minuto per la lettura
eros ramazzotti monica bellucci
eros ramazzotti monica bellucci

Eros Ramazzotti ha confessato di aver rifiutato Monica Bellucci. Una rivelazione che arriva anni e anni dopo il fattaccio, ma che desta comunque una certa curiosità. Come mai il cantante ha rifilato un “no” all’attrice?

Eros Ramazzotti e Monica Bellucci

Intervistato dal Corriere, Eros Ramazzotti si è raccontato a cuore aperto. Il cantante, che nonostante le 57 candeline, sembra ancora un ragazzino ha parlato della sua infanzia, di quando a soli 4/5 anni ha capito che avrebbe vissuto facendo musica. Suo padre cantava, mentre suo nonno era un musicista: le note, quindi, gli scorrevano nelle vene. I suoi genitori l’hanno cresciuto “nel modo migliore“, trasmettendogli quei valori che ancora oggi governano la sua esistenza. In tutto ciò, quando ha incontrato e rifiutato Monica Bellucci?

Eros Ramazzotti: il “no” a Monica Bellucci

Una domanda secca, quella del giornalista ad Eros: quel “no” privato? Ramazzotti ha risposto:

“A Monica Bellucci. Era un momento in cui sia lei che io eravamo liberi. È rimasto un bel ricordo”.

Il cantante non è entrato troppo nei dettagli, ma ha fatto una confessione del tutto inedita. Tra Eros e Monica non c’è stato nulla e sembra che sia stato proprio lui a rifilarle un bel due di picche. Come mai? Al momento non è dato saperlo.

Eros Ramazzotti: da Monica Bellucci a Michelle

Il grande amore di Eros resta Michelle Hunziker, la donna che gli ha dato la prima figlia Aurora. E’ per lei, infatti, che ha detto il “no” pù grande della sua carriera. Ha dichiarato:

“Negli anno 90 Clive Davis (uno dei discografici più influenti della storia, ndr) mi voleva a New York per lanciare la mia carriera in America. Ma avevo bisogno di stare in famiglia con Michelle, Aurora stava per arrivare… Gli direi ancora no. Non sono uno che cerca il successo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli