Esa: entro fine decennio un astronauta europeo sulla Luna

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 15 giu. (askanews) - Un astronauta europeo potrebbe camminare sula Luna "prima della fine del decennio": lo ha auspicato il Direttore Generale dell'Esa Josef Aschbacher al termine del Consiglio dell'Agenzia spaziale europea al quale ha partecipato anche l'Amministratore della Nasa, Bill Nelson.

"Spero che possa accadere entro la fine del decennio ma il mio è solo un auspicio, sono consapevole che vi sono molti problemi complicati da affrontare per garantire la massima sicurezza", ha spiegato Aschbacher.

Nelson da parte sua ha confermato la volontà di cooperare con l'Esa nel progetto di esplorazione lunare Artemis, ma non si è sbilanciato sulle tempistiche: "Molto dipende da quanto in fretta riusciremo a tornare sulla Luna. Al momento il primo allunaggio è in programma per il 2025, ma l'esplorazione spaziale è una questione complicata e potrebbero esservi dei ritardi".

"Dopo lo sbarco della prima donna e del prossimo uomo, la composizione degli equipaggi dovrà essere negoziata con l'Esa e con gli altri Paesi membri e gli Stato Uniti. Consideriamo Artemis un programma internazionale, una partnership che prendiamo molto sul serio", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli