"Escalation odio e minacce di morte", Casellati sporge denuncia

·1 minuto per la lettura

Il presidente del Senato Elisabetta Casellati ha sporto denuncia "per una escalation di odio iniziata nell’ultimo mese con una serie di lettere anonime e culminata ieri in pesanti minacce di morte sui social network". Lo rende noto l'ufficio stampa della presidente di Palazzo Madama. 

GUARDA ANCHE - Chi è l'hater?

"Esprimo la mia vicinanza e solidarietà alla presidente Casellati. Non è tollerabile un clima in cui la seconda carica dello Stato viene minacciata di morte. Massima fermezza contro odio e violenza", dichiara la vicepresidente del Senato, Anna Rossomando.  

"Vicinanza al presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. Condanniamo con determinazione le assurde minacce di morte e le intimidazioni subite dalla seconda carica dello Stato. Nel normale dibattito democratico non c’è spazio per estremismi e intemperanze“, scrive su Twitter Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie. 

“Massima solidarietà al Presidente del Senato Elisabetta Casellati. Purtroppo sempre più spesso assistiamo a episodi di minacce e odio sui social che vanno subito stigmatizzati e bloccati. Questo clima di intolleranza deve finire”. Così i capigruppo di Camera e Senato della Lega Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli