Escape room da incubo, crolla il pavimento: precipita una 31enne

escape room milano

L’incidente è avvenuto all’escape room di via Angelo Brunelletti 14, zona Certosa, alla periferia di Milano. Un vero e proprio incubo per una ragazza di 31 anni: il pavimento è crollato e la donna ha fatto un volo di diversi metri. Trasferita in codice giallo all’ospedale Sacco del capoluogo lombardo, la 31enne ha riportato contusioni a gamba, spalla e collo. Da quanto hanno riferito i medici è grave, ma non rischia la vita. L’allarme è stato lanciato attorno alle ore 23 da alcuni partecipanti all’avventura dell’escape room.

Escape room Milano, crolla pavimento

Un’esperienza da brivido trasformata in un incubo per una giovane di 31 anni: il pavimento dell’escape room di Milano zona Certosa è crollato. Da quanto si apprende, inoltre, la donna avrebbe fatto un volo di almeno 3 metri. Il personale medico giunto sul posto l’ha trasferita in codice giallo all’ospedale Sacco, dove i medici hanno riscontrato numerose contusioni. Le persone che stavano svolgendo l’esperienza con lei hanno sentito delle urla e nel buoi hanno immaginato il peggio. L’associazione che gestisce “La casa maledetta“, l’escape room di via Angelo Brunelletti, ha affittato una villetta liberty fatiscente che ha proprio le sembianze di un film dell’orrore. Gli inquirenti e i carabinieri di Porta Magenta, però, intendono vederci chiaro e hanno avviato delle indagini sulle condizioni della casa. I vigili del fuoco, invece, dopo gli opportuni accertamenti hanno posto sotto sequestro la struttura in vista delle indagini.

Episodio simile

Non si tratta del primo incidente che investe le esperienze nelle amate escape room, ovvero stanze al buoi dove occorre risolvere una serie di enigmi per poter essere liberati. A Milano l’ultimo episodio risale al 21 ottobre: gli inquirenti avevano posto sotto sequestro una palazzina dismessa in zona Rogoredo. Si chiamava “Dentro l’abisso“.