"Escape room" in palazzina abbadonata a Milano: scatta sequestro

Fcz

Milano, 21 ott. (askanews) - Il cosiddetto "Escape Room", gioco di ruolo in cui i partecipanti vengono rinchiusi in una stanza per una sorta di "caccia al tesoro", organizzato all'interno di una palazzina di sette piani abbandonata da anni, completamente al buio, con le uscite di sicurezza schermate, priva di telecamere di sicurezza e senza nessuna misura antinfortunistica. Per l'edificio dismesso di via Medici del Vascello a Rogoredo, quartiere all'estrema periferia Sud di Milano, è scattato il sequestro preventivo sabato scorso. Una misura cautelare disposta dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e dal pm Sara Arduini per violazione delle norme antiinfortunistiche dopo la segnalazione di uno dei partecipanti che aveva allertato i Vigili del Fuoco denunciando la totale assenza di adeguate misure di sicurezza nella palazzina dove, proprio sabato sera, erano previste tre sessioni di Escape Room con 150 persone già iscritte alla serata ribattezzata "Dentro l'Abisso" e promossa dalla società The Gate.