Esce in libreria “The Christmas Pig”, nuovo libro di JK Rowling

·2 minuto per la lettura
featured 1525634
featured 1525634

Roma, 12 ott. (askanews) – E’ uscito “The Christmas Pig”, il nuovo libro di JK Rowling, la mamma di Harry Potter. Ecco le copie appena arrivate in una libreria di Londra. Questa volta niente maghi e magie, l’autrice ha pubblicato il suo primo libro di Natale per bambini, nato durante il lockdown ispirandosi agli amati maialini di peluche di suo figlio David.

“The Christmas Pig – ha raccontato al Sunday Times l’autrice 56enne – è una storia sul perdersi e ritrovarsi, sull’amare ed essere amati, su ciò che rimane con noi e ciò che perdiamo, un libro che parla anche di speranza e resistenza”.

L’idea le è venuta dal peluche preferito di suo figlio fin da quando era piccolo, che però continuava a perdere. Rowling ha comprato un maialino identico proprio nel caso in cui l’originale che veniva anche portato in giro si perdesse definitivamente; ma suo figlio l’ha trovato e ha deciso che si trattava di un fratellino del primo.

“Il maiale originale è ora estremamente consumato e malconcio” ha raccontato Rowling, “tuttavia il secondo maiale è ancora quasi nuovo, come appena comprato. Non è mai stato amato allo stesso modo, così un giorno mi sono messa a pensare a questo: a cosa significa essere un rimpiazzo”.

L’idea era nella mente della scrittrice da quasi un decennio, ma la pandemia e il tanto tempo passato a casa le ha dato lo slancio per realizzarla. “Ho avuto l’idea per la prima volta nel 2012, e finalmente l’ho finita l’anno scorso, in un momento in cui la pandemia stava ancora infuriando ed ero insolitamente consapevole del bisogno di connessione umana”, ha dichiarato. “Penso che questo sia il motivo per cui ho continuato a immaginare di leggerlo ad alta voce mentre ci lavoravo, qualcosa che non ho mai fatto con nessun altro libro”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli