Atlantia userà proventi Aspi per deal, investimenti controllate - fonte

·2 minuto per la lettura
Il logo Atlantia presso della sede centrale a Roma

MILANO (Reuters) - Atlantia punta a utilizzare la maggior parte dei proventi della vendita di Autostrade per l'Italia (Aspi) per deal e per supportare gli investimenti delle sue controllate, mentre il ripagamento del debito non è al momento prioritario.

Lo ha detto una fonte autorevole del gruppo dopo l'accordo per cedere la partecipazione nella concessionaria autostradale, che porterà nelle casse della holding 8 miliardi di euro nel giro di 6-8 mesi.

Il debito di Atlantia, che controlla diverse società nei settori trasporti e infrastrutture, ha superato i 40 miliardi di euro l'anno scorso, ma è considerato sostenibile in quanto suddiviso tra le controllate che sono responsabili per la gestione della propria quota, ha detto la fonte.

La parte relativa ad Atlantia Spa, la holding, è già stata ridotta e viaggia intorno a 2,75 miliardi di euro da oltre 4 miliardi del 2020, dice la fonte, aggiungendo che la scadenza più vicina per i prestiti in capo alla Spa è settembre 2023.

Tra le controllate la spagnola Abertis, che è stata acquisita insieme al partner ACS nel 2017, è quella con il debito maggiore, circa 24 miliardi alla fine del 2020.

La prospettiva per la società con sede a Barcellona è di diventare una piattaforma per aggregare altre concessioni autostradali.

La scorsa settimana il gruppo ha detto che tornerà al dividendo il prossimo anno e dedicherà fino a 2 miliardi di euro per un buyback azionario.

Al netto di queste iniziative, il gruppo controllato dai Benetton intende focalizzarsi su deal per sé e per le controllate in modo che generino cassa per gestire e ripagare il proprio debito, ha spiegato la fonte.

Ieri Standard & Poor's ha migliorato i rating di Atlantia, Autostrade e Aeroporti di Roma (AdR), indicando che potrebbe arrivare una nuova promozione sia per il gruppo sia per Autostrade quando l'accordo con il consorzio guidato da Cdp sarà finalizzato.

(Francesca Landini, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli