ESCLUSIVA- Biden vuole tagliare costi terreni pubblici per energie rinnovabili

·1 minuto per la lettura
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden a Washington

LOS ANGELES/WASHINGTON (Reuters) - L'amministrazione Biden ha in programma di rendere i terreni federali più economici per le società di energia eolica e solare, dopo una campagna lobbistica del settore dell'energia pulita contro i costi di leasing e le spese.

Secondo il settore tali costi sarebbero troppo elevati per poter attirare investimenti e rischierebbero di affondare l'agenda del presidente sul cambiamento climatico.

La decisione di Washington di rivedere la politica federale sui terreni per i progetti di energia rinnovabile è parte di un più ampio sforzo da parte di Joe Biden per contrastare il riscaldamento globale, aumentando i progetti a energia pulita e scoraggiando le trivellazioni e l'uso del carbone.

"Prendiamo atto che il mondo è cambiato dall'ultima volta che abbiamo ragionato su questi temi, e che è necessario fare degli aggiornamenti", ha detto a Reuters Janea Scott, consigliere senior presso il dipartimento degli Interni Usa.

Scott ha detto che l'amministrazione sta vagliando diverse riforme per rendere più semplice per le aziende dell'energia pulita sviluppare i terreni federali, ma non ha fornito dettagli.

La spinta per un accesso più facile ai numerosi terreni di proprietà del governo centrale sottolinea anche il bisogno famelico del settore delle energie rinnovabili per nuovi terreni: Biden ha l'obbiettivo di decarbonizzare il settore dell'energia entro il 2035, ma per raggiungere questo target occorrerebbe un'area più grande dell'Olanda per i soli progetti a energia solare, secondo la società di ricerca Rystad Energy.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli