Esclusiva - Iran non sarà pronto a riprendere trattative su nucleare prima di insediamento Raisi

·1 minuto per la lettura
Il nuovo presidente iraniano Ebrahim Raisi durante una conferenza stampa a Teheran

WASHINGTON (Reuters) - L'Iran non sarà pronto a riprendere le trattative per riesumare l'accordo del 2015 sul nucleare fino a quando il presidente eletto Ebrahim Raisi non sia entrato in carica.

Lo ha reso noto una fonte diplomatica nella giornata di ieri.

La fonte, che ha chiesto di rimanere anonima, ha detto che l'Iran ha trasmesso questo messaggio ai funzionari europei che stanno agendo da intermediari nelle trattative indirette tra Stati Uniti e Iran, e che l'opinione attuale è che le trattative di Vienna non riprenderanno prima della metà di agosto.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli