ESCLUSIVA - Omicidio Roma, "Valerio mi ha detto ho fatto un macello"

webinfo@adnkronos.com

Un amico di Valerio Del Grosso, il ventunenne fermato per l'omicidio di Luca Sacchi, ha riferito di averlo incontrato il giorno dopo il delitto e che "lo aveva abbracciato dicendo che aveva fatto un macello e che voleva solo spaventarli". E quanto riportato nel decreto di fermo del pm firmato questa mattina, di cui l'Adnkronos ha preso visione. L'amico, come riportato nel decreto, ha riferito anche di aver cancellato le tracce delle chiamate e dei messaggi con Del Grosso dal suo cellulare "per paura di eventuali conseguenze".