Escursionista francese morto in Cilento, indaga la Procura

Ska

Roma, 19 ago. (askanews) - La Procura di Vallo della Lucania, competente per territorio, ha aperto un'inchiesta per capire se ci sono stati ritardi nei soccorsi per il ritrovamento di Simon Gautier, il giovane escursionista francese scomparso l'otto agosto e ritrovato cadavere ieri sera in Cileno.

"E' bene fare chiarezza e approfondire alcuni aspetti che riguardano le operazioni di soccorso - ha spiegato il procuratore Antonio Ricci citato da Repubblica Napoli - questo nel rispetto dei familiari e di tutti gli italiani. Insieme al procuratore di Lagonegro valuteremo la strada da percorrere".

Sul posto, insieme ai genitori di Gautier, ad un gruppo di amici e all'ambasciatore francese in Italia, era presente anche il sostituto procuratore Luigi Spedalieri.