Escursionista morto, boom di registrazioni alla app Where are U

Sam

Roma, 21 ago. (askanews) - Dopo la tragedia di Simon Gautier, il ragazzo francese morto dopo essere rimato ferito nel corso un'escursione in solitaria in una zona impervia del Cilento, è boom di registrazioni all'app Where are U, l'applicazione che - in attesa della "sospirata" AML - localizza con precisione la posizione del chiamante e la invia alla centrale dell'112. Lo rende noto in un comunicato la stessa app ufficiale del Numero Europeo d'Emergenza 112.

In agosto, spiega la nota, a fronte di una media giornaliera che oscilla tra i 600 e gli 800 download (in agosto la media è in genere più bassa del resto dell'anno) nei giorni 18 e 19 e 20 i download sono stati rispettivamente 1511, 12080 e 18966, e il trend è in continuo aumento.

Oggi, 21 agosto, alle ore 9, i download risultavano già 1617, contro la media di download al giorno del 2018 di 602 e una quella del 2019 di 1167.

Il totale dei download/registrazioni ammonta finora a circa un milione.