Esercito: 'Soldati', ecco il 'CalendEsercito 2020'

webinfo@adnkronos.com

"Essere soldato": è questo il filo conduttore del "CalendEsercito 2020" presentato questa mattina nell’Aula Magna della Luiss Guido Carli a Roma dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Salvatore Farina, alla presenza di Alessandro Profumo, ad di Leonardo Spa e di Giovanni Lo Storto, direttore generale della Luiss. Tra gli ospiti anche Manuel Bortuzzo, il nuotatore costretto sulla sedia a rotelle dopo essere rimasto gravemente ferito da colpi di arma da fuoco a Roma.  

Le pagine del calendario, disponibile sia in versione classica ‘da muro’ sia in quella ‘fotografica’, raccontano le armi, le specialità dell’Esercito e la persona ossia il soldato e la sua essenza: servire in armi la Patria con lealtà e orgoglio, onorare i valori, le tradizioni e le virtù militari, l’essere fedeli al proprio giuramento, dimostrare coraggio e altruismo, essere pronti a sacrificare la vita per la difesa del Paese e il bene della collettività.  

"L’essere soldato’. Abbiamo scelto questo titolo perché sintetizza quello che sono gli uomini e le donne dell’Esercito italiano: cittadini particolari che hanno scelto di servire la patria in armi e racchiudono quei valori che ci hanno preceduti e fatto si’ che il nostro Paese diventasse quello che è oggi - ha spiegato il generale di Corpo d’Armata Farina - Uomini e donne che si spendono all’estero per risolvere crisi e nelle missioni internazionali, ma anche in Italia in concorso per qualsiasi calamita’ e per la sicurezza come avviene nell’operazione Strade Sicure".  

"Il soldato è un connubio di capacità e virtù che fanno si’ che siano rispettati e ammirati ovunque vadano", ha sottolineato Farina ricordando "le cinque sfide" per l’Esercito italiano: "il personale, su cui puntare valorizzandolo con trasparenza e meritocrazia; l’addestramento; l’organizzazione; le infrastrutture; la capacità e i sistemi".  

L'edizione 2020 del 'CalendEsercito' è stata realizzata anche grazie alla collaborazione con la società Leonardo, sponsor principale dell'opera. L’ad di Leonardo Spa Profumo ha ricordato l’impegno per la difesa e la sicurezza dei militari: "siamo una grandissima azienda industriale, ma dobbiamo ricordare che vendiamo capacità" ad esempio "un radar" non è solo tale "ma è la capacità di avere una conoscenza della situazione a grande distanza". “Investiamo ogni anno un miliardo e mezzo in ricerca e sviluppo”, ha sottolineato Profumo secondo il quale "dobbiamo avere consapevolezza che la sicurezza, la difesa e la crescita economica viaggiano mano nella mano”. 

"Siamo orgogliosi di avere qui l’Esercito italiano, donne e uomini che sono la spina dorsale di una delle istituzioni più importanti del nostro Paese", ha detto il direttore generale della Luiss Lo Storto. "Abbiamo voluto tanti progetti con l’Esercito", ha proseguito raccontando le esperienze pratiche nelle quali sono stati coinvolti gli studenti dell’ateneo. Una quota del ricavato delle vendite del ‘CalendEsercito 2020’ andrà a sostenere l’Opera nazionale di assistenza per gli orfani ed i militari di carriera dell’Esercito (Onaomce).