Esercito: sotto egida Onu, Nato e Ue, un anno d'impegno senza sosta -2-

Coa

Roma, 31 dic. (askanews) - Nell'ambito delle missioni internazionali, l'Esercito ha mantenuto il comando delle operazioni in Libano, Afghanistan, Kosovo e Somalia dove si sono alternati i comandi delle grandi unità da combattimento a livello Brigata dell'Esercito Italiano.

In particolare, da pochi giorni la Brigata corazzata "Ariete" ha assunto il comando del contingente in Afghanistan avvicendando la Brigata "Pozzuolo del Friuli", mentre la Brigata "Granatieri", rilevando la Brigata "Aosta", è responsabile da questo autunno del settore ovest della missione Unifil in Libano a guida italiana.(Segue)