Esodati, ragioneria generale dello Stato boccia proposta legge

Roma, 9 ott. (LaPresse) - La Ragioneria generale dello Stato ha bocciato la proposta di legge sugli esodati, approvata all'unanimità dalla commissione Lavoro della Camera giovedì scorso. La copertura finanziaria della proposta di legge per la tutela dei lavoratori esodati, approvata giovedì scorso dalla commissione Lavoro della Camera all'unanimità, "risulta ampiamente insufficiente", si legge nella relazione tecnica. La copertura prevista è pari a quasi 5 miliardi di euro fino al 2017.

"Non è una bocciatura, ma un riconvolgimento dell'altra commissione", ha detto il relatore della proposta di legge sugli esodati in commissione Bilancio di Camera, Pier Paolo Baretta, parlando con i cronisti a Montecitorio. La commissione Bilancio, quindi, non esprime un parere sulla proposta di legge, ma rinvia il provvedimento alla commissione Lavoro. "La relazione tecnica - ha aggiunto - della Ragioneria generale dello Stato evidenzia oneri particolarmente rilevanti. Data però l'importanza della materia, il provvedimento è stato rinviato in commissione Lavoro per valutare come procedere".

Ricerca

Le notizie del giorno