Esplode serbatoio mentre lavora con fiamma ossidrica: muore 33enne

esplode serbatoio moto

Tragedia a Follonica, nel grossetano: un ragazzo di 33 anni ha perso la vita dopo che il serbatoio della sua moto è esploso. Secondo quanto ricostruito dai vigili del fuoco giunti sul posto, l’uomo stava lavorando all’interno nel suo garage con la fiamma ossidrica quando all’improvviso è avvenuta l’esplosione. In via Torricelli sono accorsi i mezzi di soccorso: ambulanza, elisoccorso e vigili del fuoco. Nulla da fare purtroppo: il 33enne era già deceduto.

Esplode il serbatoio della moto

L’incidente è avvenuto nella serata di domenica 1 dicembre: Leonardo Nannetti stava lavorando con una fiamma ossidrica nel suo garage in via Torricelli. Per cause ancora in fase di accertamento, però, il serbatoio della sua moto sarebbe esploso. Il giovane 33enne è rimasto vittima della deflagrazione. Nonostante i soccorsi sul posto, l’uomo è deceduto prima del ricovero in ospedale. A Follonica, nel grossetano, sono accorsi i mezzi dei vigili del fuoco, l’ambulanza, l’elisoccorso e le forze dell’ordine. Dopo le prime manovre di soccorso, l’elicottero Pegaso ha tentato il tutto per tutto per salvare il giovane. Prima ancora di salire sul mezzo, però, Leonardo è deceduto. Dopo aver tentato di ricostruire quanto accaduto, gli inquirenti hanno emesso le loro prime ipotesi. Una scintilla dalla fiamma ossidrica avrebbe raggiunto il serbatoio provocandone l’esplosione.

I vigili del fuoco hanno effettuato gli opportuni controlli sulla sicurezza della struttura, che a quanto sembra non è stata compromessa. Seguiranno una serie di opportune indagini e accertamenti sull’incidente.