Esplodono bombole in casa, un morto a Vibo Valentia

esplodono bombole

Tragedia in provincia di Vibo Valentia, dove un uomo di 70 anni è morto a seguito dell’esplosione di tre bombole di gas. La tragedia nella mattinata di lunedì attorno alle 7.20 a Spadola, in provincia di Vibo Valentia, in Calabria. I fatti nell’abitazione dove la vittima viveva da sola. A dare l’allarme i vicini di casa, i quali hanno udito un forte boato e si sono preoccupati per le sorti dell’uomo. Intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri e il personale del Suem 118.

Esplodono bombe in casa

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco del distaccamento di Serra San Bruno, i carabinieri, la polizia e i soccorritori del 118. Una volta entrati nell’abitazione, le squadre di soccorso hanno trovato il proprietario dell’abitazione già privo di vita. A nulla sono valsi i tentativi disperati del personale medico di rianimarlo. Non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. L’edificio è risultato essere fortemente danneggiato a seguito della deflagrazione ed è stato messo in sicurezza dai vigili del fuoco che hanno lavorato a lungo sul luogo dell’esplosione. Sconvolti familiari, amici e vicini di casa dell’uomo deceduto.

Avviate le indagini

Mentre chi conosceva la vittima si dispera per quanto accaduto, gli inquirenti hanno avviato le indagini, non sentendosi di poter escludere alcuna ipotesi. L’obiettivo primario è infatti capire se si sia trattato di una tragica fatalità o di un gesto volontario. Al momento la seconda ipotesi sembra essere quella più accreditata. L’uomo, già in precedenza, aveva infatti tentando di togliersi la vita, senza però riuscirci, come riferisce la Gazzetta del Sud.