Esplosione a Kabul vicino alla moschea: ci sono morti e feriti

·1 minuto per la lettura

La tregua è durata un mese. La ripresa delle ostilità è costata la morte ad almeno 2 civili e il ferimento di altri 3 a Kabul dove un ordigno è esploso vicino alla moschea Id Gah.

Nel luogo di culto si stava tenendo una preghierain memoria della madre di un alto funzionario talebano.

L'attentato potrebbe essere riconducibile al cosiddetto Stato Islamico del Khorasan (il grande Khorasan è termine con il quale si indicano i territori degli odierni Afghanistan, Tagikistan, Uzbekistan, Turkmenistan e Pakistan), apparentemente fondato dai gruppi qaedisti presenti nella regione del Waziristan.
Il gruppo ha rivendicato la responsabilità di alcuni degli attacchi più sanguinosi in Afghanistan negli ultimi anni e ha un odio profondo e reciproco per i talebani.

L'ultimo attacco mortale a Kabul risale al 26 agosto: 72 persone sono state uccise e più di 150 ferite in un blitz all'aeroporto, rivendicato dal gruppo Stato Islamico (EI).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli