Esplosione in una fabbrica a Trezzano sul Naviglio: 3 operai feriti

esplosione fabbrica trezzano sul naviglio

Un muro di fiamme alte oltre i dieci metri. Questo lo scenario che si sono trovati davanti i Vigili del Fuoco chiamati a intervenire per sedare l’incendio generato da una violenta esplosione in una fabbrica di cannabis light della Tree Of Light, a Trezzano sul Naviglio. L’inferno ha avuto inizio intorno alle 15:45 di venerdì 20 settembre in un capannone di Viale Edison, nell’area metropolitana di Milano. Al momento sarebbero almeno tre le persone coinvolte nell’incendio, due in codice giallo e una in codice rosso. Non si hanno ancora notizie di vittime o di altre persone all’interno dello stabile.

Esplosione fabbrica a Trezzano sul Naviglio

Le operazioni di soccorso sono tutt’ora in corso. Sul posto, oltre ai Vigili del fuoco, anche tre ambulanze, due automediche e l’elisoccorso, oltre alle squadre dei Carabinieri.

Il sindaco di Trezzano sul Naviglio ha immediatamente lanciato l’allarme dal suo account Facebook con alcune indicazioni viarie per i suoi concittadini: “È in corso un incendio in via Edison civico 36. Sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco. Via Edison chiusa al traffico da incrocio con via Metastasio a via Volta”. Ancora da accertare le cause dell’incendio che ha colpito il capannone e la presenza o meno di vittime al suo interno. Secondo le prime ricostruzioni una forte esplosione avrebbe colpito il capannone dell’azienda, produttrice di cannabis light, e si sarebbe poi esteso anche a un capannone adiacente.

Il caso di Matera

Solo qualche settimana fa un incendio ha interessato anche un capannone di Matera. Nello stabile avevano trovato riparo alcuni migranti. Nonostante il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco anche in quella occasione, purtroppo una donne perse la vita a causa delle fiamme.