Esselunga diventa socio fondatore della Scala

·1 minuto per la lettura
Il teatro La Scala di Milano (AP Photo/Luca Bruno, File)
Il teatro La Scala di Milano (AP Photo/Luca Bruno, File)

A partire dal 23 marzo Esselunga sarà socio fondatore permanente del teatro alla Scala di Milano. Lo ha annunciato il sovrintendente Dominique Meyer durante una riunione del consiglio di amministrazione. L'ingresso avrà un valore di 6 milioni di euro. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Esselunga: proprietà, storia, fatturato

LEGGI ANCHE: Esselunga regina di utili, Eurospin star di redditività

Già nei mesi scorsi Meyer aveva annunciato il "record di sponsor" per la Scala, il cui bilancio è in pareggio dal 2006. In particolare, nel 2019 il bilancio della Scala è stato di 133 milioni di euro, ma la cifra è stata poi ridimensionata a 86,3 milioni a causa della pandemia di covid. Il budget 2021 è di 98,3 milioni di euro. 

LEGGI ANCHE: Conad, Esselunga, Lidl o Despar...qual è l'insegna più amata?

In un periodo in cui l'ingresso del pubblico nei teatri è vietato, il pareggio di bilancio è dovuto soprattutto ai ristori, agli ammortizzatori sociali e all'aiuto degli sponsor come Esselunga, la cui presidente, Marina Caprotti, dal 2018 è anche tra i sostenitori del concerto gratuito della Filarmonica in piazza Duomo.

LEGGI ANCHE: Esselunga e Ipercoop i preferiti dagli italiani: ecco perché

Ma come si diventa soci fondatori permanenti della Scala? Lo statuto del teatro prevede un versamento di 6 milioni di euro in un'unica tranche o dilazionati in cinque anni.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Esselunga racconta un anno di Covid