Estate 2021: i consigli anti-truffa per prenotare case e soggiorni

·3 minuto per la lettura

Quando si cerca online una casa in affitto per il periodo delle vacanze, la truffa è dietro l'angolo. Ecco perché la Polizia Postale e delle Comunicazioni e Airbnb hanno avviato una campagna per evitare i raggiri e riconoscere i truffatori: si tratta della 'Guida pocket In Vacanza come a casa: prenota e parti in tutta sicurezza', curata da Altroconsumo e Polizia Postale con Airbnb.

"Nonostante gli oltre 5,6 milioni di annunci disponibili, i tentativi di truffa sono estremamente rari e un team di assistenza è disponibile 24 ore su 24 a supporto degli ospiti. La riprova è che le frodi più comuni avvengono su altri siti, e il nome di Airbnb è utilizzato per adescare la potenziale vittima perché è un brand che tranquillizza", sostiene infatti Giacomo Trovato, Country Manager di Airbnb Italia.

"È importante che sia i contatti tra host e guest sia i pagamenti avvengano sempre all'interno del nostro sito o dell'applicazione, come indicato dai nostri termini di servizio. Airbnb infatti trattiene la somma al momento della prenotazione, riversandola al padrone di casa solamente 24 ore dopo l'avvenuto check in"

VIDEO - Turismo rurale e soggiorni famiglia più lunghi trend 2021

Ecco i diversi profili dei truffatori:

IL CERVELLO IN FUGA - Sostiene di essersi appena trasferito all'estero e che non può mostrare la casa o accogliere gli ospiti di persona, vuole quindi effettuare la trattativa a distanza e concludere l'affare (comprensivo di bonifico internazionale, finta pagina di prenotazione Airbnb e finta fattura) nel più breve tempo possibile. Dopodiché, dopo aver ricevuto i soldi, scompare.

IL TECNICO INFORMATICO - Crea un vero annuncio su Airbnb, ma propone di continuare la conversazione per posta elettronica, per poi informare che, per un problema con l’aggiornamento del calendario, l’annuncio non è al momento visibile nella ricerca. In realtà lo ha rimosso. Fornisce quindi il link diretto a un sito clone, molto simile ad Airbnb.

IL COMPARE - Anche in questo caso l'annuncio su Airbnb esiste ed è sprovvisto di recensioni. L'host propone subito uno sconto e, azni, suggerisce di annullare la prenotazione con Airbnb e di trattare privatamente, così da risparmiare entrambi la commissione del portale. 

VIDEO - Airbnb ha chiuso il 2020 con un rosso di 4,6 miliardi di dollari

Ecco invece i consigli per evitare le truffe:

Non effettuare bonifici per caparre. Bisogna pagare esclusivamente attraverso il sito di Airbnb, che in nessun caso prevede il bonifico diretto all'host come strumento di pagamento.

Non comunicare fuori dal sito, altrimenti non si è più tutelati dalle garanzie della piattaforma.

Attenzione ai link condivisi via e-mail o da altri siti: potrebbero essere fasulli.

Riconoscere Airbnb. Tutte le pagine di Airbnb hanno l'indirizzo che inizia con www.airbnb.it o .com, e un numero dopo la parola 'rooms' (come www.airbnb.rooms/30876574). Indirizzi più complicati o con una struttura diversa devono insospettire. Se non ci si sente sicuri, si può cercare su un motore di ricerca il nome dell’annuncio e "Airbnb" come parole chiave: dovrebbero comparire solamente le pagine legittime.

Occhio all'annuncio. Ecco cosa dovrebbe mettere in allarme: un prezzo troppo competitivo per la settimana di Ferragosto, descrizioni molto vaghe, la mancanza di recensioni o un profilo utente creato da pochi giorni.

Attenzione agli alloggi "esca". Se una volta arrivati a destinazione vi si chiede un cambio di sistemazione, ovviamente non all’altezza di quella prenotata, usando come scusa un problema improvviso sorto nell’appartamento originario che lo ha reso momentaneamente inagibile, è meglio documentare tutto e contattare subito Airbnb per ottenere un rimborso totale.

VIDEO - La villa del Principe di Bel Air, in affitto per 30 $ a notte

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli