Estate agli sgoccioli, pioggia e temporali nel weekend: ecco dove

·1 minuto per la lettura

Intensa fase di maltempo in arrivo sull'Italia a partire da domani, venerdì 10 settembre. Andrea Garbinato, responsabile redazione del sito www.iLMeteo.it informa che il tempo è previsto in forte peggioramento sulla Sardegna che verrà raggiunta da precipitazioni molto forti e sotto forma di temporali. Visto il periodo decisamente siccitoso che ha attraversato l'isola, non sono da escludersi delle alluvioni lampo in quanto il terreno potrebbe far molta fatica ad assorbire le precipitazioni previste. Prestare attenzione in particolar modo alla provincia di Sassari. Nella giornata di sabato l'ondata di maltempo si porterà verso il Sud colpendo dapprima la Campania meridionale e poi Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia. Anche su queste regioni si potranno verificare dei nubifragi e improvvisi allagamenti. Le cose andranno decisamente meglio sul resto d'Italia dove l'alta pressione ivi presente continuerà a portare l'estate settembrina con temperature calde e piacevoli. Al Centro-Nord il sole sarà prevalente a parte Sabato dove la nuvolosità sarà decisamente più diffusa.

NEL DETTAGLIO

Giovedì 9. Al nord: molte nubi al Nordovest, tutto sole altrove. Al centro: instabile su Sardegna e Appennini abruzzesi. Al sud: a tratti instabile con temporali sparsi soprattutto sulle zone ioniche.

Venerdì 10. Al nord: in gran parte soleggiato. Al centro: intenso peggioramento in Sardegna, possibili nubifragi. Al sud: instabile su Calabria centro-meridionale e Sicilia centro-settentrionale.

Sabato 11. Al nord: a tratti molto nuvoloso o localmente coperto al Nordest. Al centro: migliora in Sardegna, tante nuvole altrove. Al sud: maltempo a tratti intenso su molte regioni, meno in Campania.

Domenica, ultimi temporali al Sud, tanto sole altrove.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli