Estate di fuoco: attesa un'altra ondata canicolare, si temono incendi devastanti

Si fa il possibile per rinfrescare i clienti sui dehors dei ristoranti di Tolosa, nel sud della Francia, dove sta arrivando un'altra ondata canicolare. Le temperature sono in netto aumento in tutto l'esagono per la terza volta quest'estate.

Con il caldo torrido si temono altri devastanti roghi e diversi dipartimenti sono stati messi in allerta. Durante il fine settimana si sono verificati diversi incendi boschivi di grandi dimensioni. Quello nella regione del Gard, che ha ferito quattro vigili del fuoco, è stato contenuto.

I residenti ora fanno i conti con la devastazione. Ad Aubais, circa 370 ettari di terreno sono andati in fumo. Una pensionata della zona ha persino pensato che non avrebbe mai più rivisto la sua casa.

"Per fortuna i vigili del fuoco erano qui", dice la donna. "Altrimenti oggi non avremmo la nostra casa... Ho avuto molta paura".

In Portogallo, due settimane dopo l'incendio scoppiato vicino alla città di Leira, nel centro del Paese, si stanno ancora contando i danni. L'incendio ha distrutto boschi, uliveti, decine di case e piccole imprese per un totale provvisorio di oltre un milione di euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli