"Estendere il Green Pass ai dipendenti pubblici". La proposta di Speranza

·1 minuto per la lettura
Italy's Health Minister Roberto Speranza speaks during a press conference, with Italian Prime Minister and Italy's Justice Minister (unseen) at the Multifunctional Hall of the Presidency of the Council, in Rome, on July 22, 2021. (Photo by Roberto MONALDO / POOL / AFP) (Photo by ROBERTO MONALDO/POOL/AFP via Getty Images) (Photo: ROBERTO MONALDO via Getty Images)
Italy's Health Minister Roberto Speranza speaks during a press conference, with Italian Prime Minister and Italy's Justice Minister (unseen) at the Multifunctional Hall of the Presidency of the Council, in Rome, on July 22, 2021. (Photo by Roberto MONALDO / POOL / AFP) (Photo by ROBERTO MONALDO/POOL/AFP via Getty Images) (Photo: ROBERTO MONALDO via Getty Images)

Il Governo prepara una nuova estensione del Green Pass agli statali, probabilmente da ottobre. Sarà il passo precedente all’eventuale decisione sull’obbligatorietà vaccinale. Un certificato verde esteso innanzitutto ai dipendenti della pubblica amministrazione, che Renato Brunetta vuole presto al lavoro in presenza andando oltre lo smart working dell’era pandemica. “Si può valutare se procedere con l’estensione del passaporto vaccinale - conferma a Repubblica il ministro della Salute Roberto Speranza - Ad esempio per i dipendenti della pubblica amministrazione”.

Prima l’obbligo imposto a chi lavora nella sanità, poi a chi è impiegato nella scuola, e adesso a chi è dipendente dell’amministrazione pubblica. Anche per favorire un rientro degli statali al lavoro in presenza e garantire un migliore servizio della Pubblica Amministrazione. Da domani intanto scatta l’obbligo di green pass per il personale scolastico, per le università e per viaggiare sui treni ad alta velocità.

Il Governo monitora i dati sulle vaccinazioni, c’è chi come Roberto Speranza non esclude soluzioni più nette, come l’obbligo vaccinale, ma per adesso guarda soprattutto al passaporto vaccinale rafforzato: “L’obbligo resta una soluzione da valutare in futuro - dice il ministro della Salute - ma di certo si può procedere sull’estensione del Green Pass per garantire la sicurezza e contrastare il virus. Ad esempio per i dipendenti della pubblica amministrazione. E poi è in corso anche una riflessione con sindacati e imprese per ragionare anche di Green Pass sui luoghi di lavoro”.

Per il Governo l’obbligo vaccinale è una via impervia, soprattutto per l’opposizione della Lega di Matteo Salvini. Ma anche dei 5 stelle, Giuseppe Conte si dice “favorevole alla non obbligatorietà. Bisogna continuare a fare appelli a vaccinarsi per “amor patrio”. Avanti con il Green Pass rafforzato, allora.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli