Estesa la disponibilità dell'App Immuni: quali telefoni rimangono esclusi

App Immuni huwaei

I possessori di Huawei e Honor che in precedenza erano esclusi dalla possibilità di scaricare l’App Immuni, potranno ora installare il software sul proprio dispositivo. I tecnici hanno infatti risolto il problema tecnico sopraggiunto sui telefoni prodotti dal colosso cinese: rimane ora esclusa una piccola parte di cellulari che sono sprovvisti dei servizi e del negozio di applicazioni di Google.

App Immuni scaricabile su dispositivi Huawei

La risoluzione del problema era iniziata nella serata di venerdì 5 giugno, quando l’applicazione era tornata scaricabile su alcuni modelli di smartphone Huawei. Da lunedì 8 giugno il cavillo è stato risolto e chi possiede uno smartphone Huawei e Honor che poggia sui servizi di Google potrà procedere al download.

LEGGI ANCHE: App Immuni, Salvini: “Non la scarico, manca garanzia totale su privacy”

Rimangono quindi esclusi soltanto alcuni dispositivi in commercio dall’autunno 2019, ovvero Huawei Mate 30, P40, Serie Y, il pieghevole Mate Xs e Honor 9X Pro. Gli sviluppatori di Immuni hanno comunque spiegato che stanno lavorando affinché l’applicazione sia compatibile e scaricabile al più presto dall’App Gallery, vale a dire lo store delle applicazioni dell’azienda cinese.

Intanto nella medesima giornata Abruzzo, Liguria, Marche e Puglia hanno iniziato la loro sperimentazione. Entro pochi giorni, se tutto procederà come previsto, l’operatività dell’app dovrebbe essere estesa a tutta Italia per dare ufficialmente il via al tracciamento dei contagi.