Estorce 50mila euro ai suoi genitori: 36enne arrestato a Milano

Red-Alp

Milano, 27 nov. (askanews) - La polizia ha eseguito a Milano una misura cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia ed estorsione aggravata ai danni dei genitori, nei confronti di un 36enne pregiudicato italiano. Lo ha riferito la questura meneghina, spiegando che l'uomo, un disoccupato con problemi di droga e il vizio del gioco, nel giugno di due anni fa aveva iniziato a perseguitare gli anziani genitori, chiedendo quotidianamente loro sempre più soldi. L'escalation di minacce e aggressioni aveva spinto i due anziani a rivolgersi alla polizia che aveva allontanato l'uomo, poi riaccolto in casa nella vana speranza che la situazione cambiasse.

Dopo aver chiesto più volte l'intervento delle forze dell'ordine, i genitori si sono decisi a sporgere denuncia e ai primi di marzo 2018 il questore di Milano ha emesso nei confronti dell'uomo un provvedimento di ammonimento. Dopo una iniziale pausa, l'uomo ha però ricominciato a tornare dai genitori per estorcergli il denaro: complessivamente i due anziani sono stati costretti, tra ottobre 2018 e novembre 2019, a consegnarli oltre 50mila euro, interamente sperperati in droga e gioco d'azzardo.

Lunedì sera gli agenti gli agenti del commissariato Villa San Giovanni lo hanno arrestato nella sua abitazione in zona Gorla, accertando anche una serie di violenze che il 36enne avrebbe perpetrato ai danni della sua compagna, malmenata sempre a seguito dell'abuso di alcolici e stupefacenti.