Estrima Birò: a Eicma la nuova versione 2023

(Adnkronos) - Estrima Birò è il veicolo elettrico a quattro ruote più piccolo al mondo.

Nata nel 2008, la Birò ha sin da subito rappresentato una nuova generazione di quadricicli elettrici, agili, perfetti per muoversi con facilità città. La sua anima elettrica le consente di raggiungere un perfetto equilibrio tra libertà di movimento e rispetto per l’ambiente.

Il nuovo model year 2023 si caratterizza per un design rinnovato e più moderno, invariate le misure esterne.

Le sue dimensioni sono compatte, la nuova Birò ha una lunghezza di 179 cm e una larghezza di 111 cm per una capacità di carico fino a 122 litri, per la BIG il bagagliaio è maggiorato fino a 308 litri. Migliora rispetto alla precedente generazione anche l’abitabilità, le persone più alte potranno beneficiare di oltre 4 cm in più tra la seduta e il tetto apribile.

La sua capacità di assorbimento dell’energia arriva a un massimo di 11 kW, il nuovo cavo multi presa in dotazione, consente ricariche veloci, aggiornato il sistema di frenata rigenerativa, completamente progettato.

Il suo telaio a farfalla è prodotto da Brieda ed è quello utilizzato per le cabine dei trattori e macchine da lavoro, nuovi anche i fari anteriori e posteriori, full LED. La nuova Birò ha un peso di soli 350 kg.

Sulla scia del precedente successo, anche il nuovo modello offre un’ampia possibilità di personalizzazione, previsto il Wrapping del tetto ma anche l’utilizzo di materiali interni in eco-pelle.

La rosa di scelte che si vuole offrire al cliente arriva fino alle pinze dei freni, al logo o alle iniziali del nome da apporre sui tappetini in moquette o ecopelle, come in una sartoria. La semplicità di Birò non è dunque solo nel prodotto, ma risiede anche nell’impegno di Estrima per semplificare la vita di chi guida Birò, offrendogli un servizio su misura in base alle sue esigenze.