Eta, il giorno della consegna dell’elenco degli arsenali

E’ arrivato il giorno tanto atteso dell’avvio del disarmo totale del gruppo terroristico Eta. Oggi l’organizzazione nata nel 1959 che si è battuta per l’indipendenza dello stato basco tra sud della francia e nord della spagna, ha recapitato alla polizia francese l’elenco con gli arsenali nascosti. Alcuni di questi sono stati localizzati dagli esperti di antiterrorismo nel sudovest del paese. Per il governo di Madrid però il disarmo non è sufficiente.

#Eta sconfitta, consegna la lista dei nascondigli degli arsenali. E’ la fine di un incubo – https://t.co/A37KyGSmBI— Agenzia ANSA (@Agenzia_Ansa) 8 aprile 2017

“i terroristi non possono aspettarsi nessun tipo di trattamento speciale da parte del governo e neanche degli sconti per i crimini compiuti”, ha riferito il ministro dell’Interno spagnolo. “L’unica risposta più logica a questo tipo di situazione”, ha continuato il ministro, “è l’annuncio del suo scioglimento definitivo, iniseme alle scuse alle famiglie delle vittime. Dopodichè, dovrebbero sparire, invece che organizzare delle operazioni mediatiche per mascherare la sconfitta”.

L’annuncio storico ha coinciso con il giorno del raduno di Bayonne, organizzato dai mediatori del disarmo “gli artigiani della pace”, per celebrare la fine degli anni di terrore, durante i quali sono morte oltre 850 persone.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità