Etiopia: 18 morti in manifestazioni per creare nuova regione

Ihr

Roma, 22 lug. (askanews) - Almeno 18 persone sono state uccise nel Sud dell'Etiopia durante gli scontri dei giorni scorsi tra soldati e manifestanti di Sidama che reclamano la creazione di una propria regione, secondo quanto riferito da Afp.

Un precedente rapporto di una fonte ospedaliera era di quattro persone uccise da colpi di arma da fuoco a Hawassa, la capitale regionale, durante le manifestazioni. Un funzionario dell'ospedale di Woreta Rassa, a circa 30 chilometri da Hawassa, ha detto che 12 persone sono state uccise dai soldati la scorsa settimana. "Dodici persone nella comunità sono state uccise e 19 ferite", ha detto il funzionario all'Afp, in condizione di anonimato. A Yirgalem, a circa 40 km a sud di Hawassa, due delle dieci persone ricoverate in ospedale sono morte, ha detto la guardia, Gudura Funte.

Il bilancio di oggi delle fonti ospedaliere è probabilmente incompleto, anche in altre aree sono stati registrati episodi di violenza. Secondo gli attivisti di Sidama, più di 60 persone sono state uccise. (Segue)