Etiopia, 9 fazioni anche ribelli Tigray creano alleanza anti-Abyi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 nov. (askanews) - Nove fazioni anti-governative etiopi hanno annunciato che formeranno un'alleanza per portare avanti una transizione politica in Etiopia. Lo hanno dichiarato due delle fazioni a Reuters mentre la pressione sul premier Abiy Ahmed aumenta e i ribelli avanzano verso la capitale.

Alcuni dei gruppi che fanno parte dell'alleanza hanno anche combattenti armati, due, l'Esercito di liberazione Oromo (OLA) e il Movimento democratico Agaw (ADM), hanno confermato all'agenzia che l'annuncio dell'alleanza, che prenderà il nome di Fronte delle forze confederali e federaliste etiopi, è vero.

L'alleanza comprende anche il Fronte popolare di liberazione del Tigray, i ribelli che combattono contro il governo da un anno in una guerra che ha causato la morte di migliaia di persone.

Il fronte è stato formato per invertire "gli effetti dannosi del governo di Abiy Ahmed sul popolo etiope e oltre" e "come riconoscimento della grande necessità di collaborare e unire le forze per una transizione sicura".

Il portavoce di Abiy, Billene Seyoum, interpellato per un commento ha richiamato un tweet in cui aveva difeso il governo del premier sottolineando che con le elezioni di tre anni fa si era aperto uno "spazio politico" con "ampie opportunità per contendenti" per far valere le differenze, ma non ha commentato l'alleanza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli