Etiopia, Di Maio: monitoriamo situazione degli italiani nel Tigray

Sim
·1 minuto per la lettura

Roma, 11 nov. (askanews) - "Voglio sottolineare subito, per rassicurare le famiglie dei connazionli che sono presenti nel Paese che sin dall'inizio delle ostilità in Tigray, attraverso la nostra ambasciata ad Addis Abeba e l'unità di crisi stiamo monitorando la situazione degli italiani presenti nella regione, nonostante le difficoltà derivanti dalla sospensione delle linee di comunicazione dopo l'avvio dell'escalation militare": così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, riferendo alla Camera sulla situazione in Etiopia, dove da una settimana sono in corso scontri nella regione settentrionale del Tigray. "Siamo in contatto con i membri dell'ong e dei dipendenti delle attività produttive italiane, in particolare Calzedonia, che si trovano in territorio tigrino e stiamo valutando, d'accordo con le organizzazioni internazionali, tutte le possibili opzioni a tutela dei nostri connazionali", ha aggiunto il ministro.