Etna, eruzione: cenere su Catania e aeroporto chiuso per ore

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

L'eruzione dell'Etna ha provocato la chiusura provvisoria dell'aeroporto di Catania per alcune ore. La società di gestione dello scalo comunica che, in seguito alla fine dell’emergenza legata all’attività dell’Etna, lo spazio aereo è stato riaperto e l'aeroporto è tornato operativo. Potrebbero comunque verificarsi ritardi. I passeggeri sono pregati di informarsi sullo stato del proprio volo con le compagnie aeree. Informazioni sull’operatività generale dell’aeroporto sono disponibili sul sito ufficiale dello scalo.

Il 17esimo evento parossistico dall'inizio dell'eruzione, partita lo scorso 16 febbraio, durante la notte ha offerto il consueto spettacolo delle fontane di lava, accompagnate da boati ed esplosioni e dal lento calare delle colate di magma verso valle.

Problema invece quello della cenere vulcanica che è caduta dall'alta nube eruttiva alzatasi ancora questa mattina dal vulcano e che si dirige in direzione sud-ovest ricadendo su diversi centri della provincia catanese ma arrivando anche fino Carlentini nel Siracusano.