Euregio, cresce la collaborazione fra Trentino, Alto Adige e Tirolo

red/Rus

Roma, 25 set. (askanews) - Mobilità, salute, ricerca, cultura, storia e tradizioni: ecco alcune parole chiave che caratterizzano i lavori del Gect Euregio che stamani ha riunito a Bolzano i presidenti dei tre territori della regione del Tirolo storico: Maurizio Fugatti per il Trentino, Arno Kompatscher per l'Alto Adige Südtirol e Günther Platter per il Tirolo. Nel corso della riunione, ultima a presidenza altoatesina (ad ottobre il testimone tornerà in capo al Tirolo) è stato approvato il piano di lavoro 2019 e la relativa variazione del bilancio economico preventivo, e sono state adottate alcune delibere fra cui spiccano l'approvazione del quarto bando dell'Euregio Science Fund e la decisione di elaborare un piano comune sul tema dei cambiamenti climatici. "È un argomento che richiede un approccio sistematico di tutti i tre i territori", hanno sottolineato i tre presidenti, con un particolare accento posto dal governatore del Trentino sugli effetti che questi cambiamenti producono, come la tempesta Vaia ha insegnato. Di qui il mandato agli uffici competenti di organizzare il coordinamento, a partire dagli enti di ricerca.

È stato quindi approvato "I luoghi della memoria. Sulle tracce di Andreas Hofer", un progetto coordinato dal punto di vista scientifico ed organizzativo dalla Fondazione Museo storico del Trentino e dal Museum Passeier, con la collaborazione della Federazione Schützen del Trentino, per valorizzare alcuni dei luoghi legati alla figura di Andreas Hofer e all'insurrezione del 1809. Sono stati individuati una decina di luoghi legati alla vita di Andreas Hofer e all'insurrezione del 1809, nei quali intervenire con una targa che contestualizzi la zona dal punto di vista storico, dotata di QR Code per accedere ad approfondimenti, iconografia e materiale informativo in tre lingue, italiano, tedesco e inglese.(Segue)