Euregio, Fugatti: si deve evolvere e rafforzare -2-

red/rus

Roma, 12 ott. (askanews) - Il presidente Fugatti si è rivolto inizialmente in tedesco e ha ringraziato per l'impegno il collega Kompatscher, augurando buon lavoro a Günther Platter, che reggerà la carica nel prossimo biennio. Significativo che questo passaggio di consegne sia avvenuto durante la Cerimonia per le celebrazioni dell'imperatore Massimiliano I. Fugatti ha ricordato l'incoronazione di Massimiliano I avvenuta a Trento il 4 febbraio 1508. "Trento era il punto di incontro tra il mondo germanico e il mondo latino, tra l'impero e il Papato. E questa eredità di terra di confine ha segnato profondamente la nostra identità ed oggi costituisce la base della nostra collaborazione euroregionale". In chiusura Fugatti ha anche citato i nuovi cartelli stradali che indicheranno i confini dell'Euregio: "Un primo fatto concreto e simbolicamente importante - ha detto - che va nella direzione di trasmettere consapevolezza e senso di appartenenze alle popolazioni che vivono nell'Euregio".