Eureka!, al via a Roma 800 appuntamenti per la scienza -2-

Red/Nav

Roma, 21 apr. (askanews) - Le istituzioni culturali e scientifiche che hanno aderito ad 'EUREKA! Roma 2018' fino ad oggi sono l'Accademia Nazionale dei Lincei, l'Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL, l'Istituto Pasteur Italia, l'Agenzia Spaziale Italiana, l'Associazione Teatro di Roma, l'Azienda Speciale Palaexpo, l'ENEA, la Fondazione Bioparco di Roma, la Fondazione Cinema per Roma, la Fondazione Musica per Roma, l'Istituzione Biblioteche di Roma, l'Istituto Luce Cinecittà, l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, National Geographic, la Sapienza Università di Roma, l'Università Roma Tre, l'Università Tor Vergata.

La Fondazione Bioparco di Roma presenta il 21 e 22 aprile dalle ore 11.00 alle ore 17.00 le giornate-evento Dai dinosauri al rospo dorato: le cause delle estinzioni, con molteplici attività e laboratori interattivi nei 17 ettari del Bioparco. Le attività al Bioparco proseguiranno il 27 maggio dalle ore 11.00 alle ore 17.00 con i laboratori di Millepiedi, insetti & co. e il 3 giugno dalle ore 11.00 alle ore 17.00 con i giochi tematici e i laboratori interattivi diForeste sottosopra, incentrati sulle specie che abitano le foreste. L'Istituto Pasteur Italia presenta Science on stage, una serie di incontri dedicati alla divulgazione scientifica che si terranno dal 23 aprile fino al 16 maggio 2018 al Foyer del Teatro Valle, ad ingresso libero. Si inizia il 23 aprile ore 19 conStoria delle epidemie e la rilevanza dei vaccini, per proseguire il 2 maggio ore 18 con Lo spazio e il futuro dell'uomo, il 9 maggio ore 18 I batteri buoni: il microbiota, il 16 maggio ore 18 con Il futuro dell'uomo: invecchiamento e longevità. Fattori genetici, stili di vita e biotecnologie. Dal 27 al 29 aprile Roma partecipa per la prima volta al City nature challenge 2018, evento internazionale promosso dal Museo di Storia Naturale di Los Angeles e dall'Accademia delle Scienze della California, che vedrà oltre 60 città del mondo competere per il primato di città più sensibile alla biodiversità. (Segue)