Eurizon chiude il 2019 in crescita e lancia Capital Real Asset

Eurizon chiude il 2019 in crescita e lancia Capital Real Asset

Milano, 11 feb. (Adnkronos) – Record storico del patrimonio gestito per Eurizon nel 2019, che ha raggiunto i 335,5 miliardi di euro e un trend di crescita costante (+11%). A fine anno, la società di asset management del Gruppo Intesa Sanpaolo ha lanciato Eurizon Capital Real Asset sgr, una newco specializzata nell’investimento in asset class alternative, focalizzate sull’economia reale.

"Eurizon Capital Real Asset è una società dedicata agli investimenti in economia reale, in particolare attraverso i private markets – spiega Silvana Chilelli, amministratore delegato di Eurizon Capital Real Asset – Investiremo sostanzialmente in imprese, infrastrutture e real estate ma sempre attraverso fondi, siamo selezionatori di specialisti nell’asset management di queste asset class”.

Eurizon Capital Real Asset nasce dalla Divisione Asset Management e la Divisione Insurance del Gruppo Intesa Sanpaolo che hanno dato vita a questa joint venture partecipata al 51% da Eurizon Capital sgr e al 49% da Intesa Sanapolo Vita, proponendosi come polo di competenza distintiva negli investimenti alternativi di private market.

Un nuovo impegno per Eurizon che chiude il 2019 con risultati incoraggianti e positivi, come sottolineato dall’amministratore delegato Tommaso Corcos. "I risultati raggiunti del 2019 sono stati importanti su diversi fronti, primo per i nostri clienti a cui abbiamo consegnato delle performance positive su tutti i nostri prodotti; in secondo luogo dal punto di vista della creazione di nuovi prodotti e nuove idee di investimento che hanno portato ad una crescita dell’azienda. Terzo e ultimo aspetto abbiamo creato una serie di iniziative che porteranno una nuova crescita a Eurizon nel 2020 e negli anni a seguire”.

Come illustrato nel corso della conferenza stampa, Eurizon ha registrato un trend di crescita costante (+11%) per quanto riguarda il suo patrimonio gestito, raggiungendo a fine 2019 il suo record storico di 335,5 miliardi di euro.

L’utile netto consolidato dell’anno è pari a 518,5 milioni di euro e il margine da commissioni a 799 milioni di euro, rispettivamente in rialzo dell’11,5% e del 14% rispetto al 2018.

Numeri positivi arrivano anche sul fronte della raccolta che confermano la ripresa dal secondo trimestre con un trend in costante rafforzamento. Eurizon parla di 6,6 miliardi totali, che significa primo posto nell’industria italiana del risparmio gestito, grazie soprattutto ai fondi aperti (4,6 miliardi).