Euro 2020, come funziona il calcolo delle migliori terze? Le classifiche e i possibili abbinamenti

·2 minuto per la lettura

Con soli 90' della fase a gironi rimasti da giocare, è tempo di iniziare a fare un po' di calcoli su quelli che saranno i possibili incroci agli ottavi di finale di Euro 2020. Oltre alle prime e alle seconde di ogni girone, quali saranno le 4 migliori terze che passeranno alla fase ad eliminazione diretta? E soprattutto: come si capisce quali sono le migliori terze?

UEFA Euro 2020 | Naomi Baker/Getty Images
UEFA Euro 2020 | Naomi Baker/Getty Images

Il procedimento è semplice: in caso di arrivo a pari punti tra 2 squadre in un gruppo si considerano i punti negli scontri diretti, poi la differenza reti negli scontri diretti, poi i gol fatti negli scontri diretti. Solo in caso di ulteriore parità (tra due squadre rimanenti), si guarderà la differenza reti totale, poi i gol fatti in totale e il numero di vittorie. In caso di ulteriore parità si contano i punti disciplinari (chi ha preso meno cartellini ha una posizione migliore) e infine la posizione nel ranking UEFA delle qualificazioni. Una volta strappato il pass per gli ottavi le 4 migliori terze non avranno un posto definito nel tabellone, il tutto dipenderà da chi si qualificherà tenuto però presente che le migliori terze dei gruppi A, B e C incontreranno una prima dai gruppi D, E ed F e viceversa.

Al momento la classifica delle migliori terze è questa: Portogallo 3 punti (+1 di differenza reti), Finlandia ed Austria 3 punti (0), Spagna 2 punti (0), Croazia 1 punto (-1) e Svizzera 1 punto (-3). L'ultima giornata però può inevitabilmente stravolgere tutto. L'Italia vincendo il gruppo avrebbe la seconda del gruppo C (Ucraina o Austria), perdendo con il Galles passerebbe seconda e avrebbe la seconda del gruppo B (probabilmente la Russia senza escludere le possibilità Finlandia, Danimarca e Belgio).

UEFA Euro 2020 | FABRICE COFFRINI/Getty Images
UEFA Euro 2020 | FABRICE COFFRINI/Getty Images

L’Inghilterra è quasi sicura di qualificarsi, a Kane e compagni basta un punto contro la Repubblica Ceca per passare. Molto più complessa la questione per la Spagna che per non avere pensieri deve battere la Slovacchia. Con una sconfitta sarebbe quasi sicuramente fuori, con un pareggio salirebbe a 3 e dovrebbe sperare in incastri non semplici. Nel gruppo F la Francia è in buona posizione: per essere eliminata deve perdere con il Portogallo e avere risultati sfavorevoli dagli altri campi. Anche la Germania è quasi tranquilla: le basta un pari con l'Ungheria. Il Portogallo invece deve fare un punto contro la Francia per qualificarsi ma in caso di sconfitta al momento nulla è sicuro.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Euro 2020.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli