Emma Marrone sul palco dell’Arena di Verona con forza e rabbia

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 7 giu. (askanews) - Ha atteso un anno per festeggiare i dieci anni di carriera che nel frattempo sono diventati undici, per questo Emma Marrone è salita sul palco dell'Arena di Verona con tutta la grinta di una leonessa. Una carrellata di oltre 25 successi che hanno contraddistinto la carriera della cantante nata artisticamente nella scuola di Amici ma cresciuta e diventata punto di riferimento per molti giovani. E proprio per questo ha voluto dedicare il concerto a Michele Merlo anche lui ex concorrente di Amici che è ricoverato in ospedale in condizioni critiche.

Emma ha più volte ringraziato il pubblico, la famiglia e tutti quelli che hanno creduto in lei in questi anni, ma ha duramente criticato tutto gli hater da tastiera che l'hanno attaccata più volte. Lei, ragazza con gli attributi, però ha dominato il palco per due ore intense di musica e spettacolo, con la rabbia di chi ha dovuto lottare tanto per conquistare il proprio posto nel mondo. Non potevano mancare alla sua festa Dardust con cui ha fatto un omaggio al Maestro Franco Battiato, l'amica di sempre Alessandra Amoroso e la sua mamma rock Loredana Bertè.

"È una serata importante perché segna la ripartenza dei live periodo catastrofico" ha detto Emma davanti al suo pubblico che ha ballato e cantato per tutto lo spettacolo. Anche la pioggia ha dato tregua e ha permesso uno show senza ombrelli. Stasera si replica, il suo sogno prende forma e si realizza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli