Euro 2020, non passa l'inglese

·1 minuto per la lettura
- (Photo: Marc Atkins via Getty Images)
- (Photo: Marc Atkins via Getty Images)

Non passa l’inglese. Potenziamento dei controlli agli aeroporti, alle stazioni e anche sulle principali arterie autostradali: secondo quanto si apprende, il Viminale sta lavorando a un piano per rafforzare le verifiche in vista del quarto di finale degli Europei tra Inghilterra e Ucraina, che potrebbe portare sabato a Roma migliaia di tifosi da oltremanica, dove dilaga la variante Delta del Covid-19. L’ordinanza che prevede l’obbligo di tampone e la quarantena di 5 giorni per tutti coloro che arrivano dalla Gran Bretagna, fanno notare fonti qualificate, “verrà fatta rispettare alla lettera” e “non saranno concesse deroghe”.

Se potranno assistere alla sfida all’Olimpico gli inglesi residenti in Italia o provenienti da altri Paesi dell’Ue o dell’area Schengen, per chi viene dall’Inghilterra le condizioni sono chiare: dovendo fare cinque giorni di quarantena, anche presentandosi oggi, nessun tifoso potrebbe recarsi allo stadio per assistere alla sfida in programma tra quattro giorni. Le scappatoie, con scali intermedi o in auto, non sono da escludere e per questo motivo, il Ministero dell’Interno alza il livello di guardia.

Lo stesso governo britannico invita ad evitare la trasferta. “La nostra richiesta è quella di tifare la Nazionale da casa ed esultare davanti alla televisione più forte che si può. La sfida deve essere far sentire il nostro supporto fino a Roma”, ha dichiarato oggi Anne Marie Trevelyan, sottosegretaria al Commercio.

Intanto cresce il malcontento tra la tifoseria dei Tre Leoni. Il Daily Mail scrive: “I fan arrabbiati hanno sottolineato che i dignitari dell’Uefa riceveranno un’esenzione dalla quarantena quando si recheranno a Londra per le semifinali e la finale il mese prossimo”. E qualcuno twitta: “Quindi i fan dell’Inghilterra non possono viaggiare a Roma, ma i ‘vip’ possono veni...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli