Europa-Cinema al femminile, a Napoli 7 eventi fino al 15 dicembre

featured 1666774
featured 1666774

Roma, 4 nov. (askanews) – Si è aperta giovedì 3 novembre la seconda edizione della rassegna “Europa – Cinema al femminile”, da un’idea di Antonella Di Nocera, realizzata con il contributo di Regione Campania e Fondazione Film Commission, all’Institut français Le Grenoble a Napoli. Al suo interno sette eventi, uno a settimana, il giovedì, fino al 15 dicembre.

Ad aprire la kermesse, diretta da Elisa Flaminia Inno, la serata di inaugurazione con il concerto di pianoforte di Paola Volpe e la presentazione della console Lise Moutoumalaya. Ospite della serata la giovane regista Cham Lavant con il suo cortometraggio “Entre les rails”. In collegamento da Marsiglia Charlene Favier, prima della proiezione del suo “Slalom, ha raccontato come questo film sul tema degli abusi nel mondo dello sport sia un’opera molto personale che ha avuto molto successo ed è divenuta quasi un “risarcimento”.

Durante la serata inaugurale, si è tenuta l’esposizione lungo tutto l’Istituto, delle creazioni sartoriali di Evalab, laboratorio sartoriale che offre formazione e occupazione a donne sopravvissute alla violenza maschile.

Il programma proseguirà fino al 15 dicembre: il 10 novembre con “Letni Ribeli – Ribelli d’estate” di Martina Sakovà, il 17 novembre con “Nico” di Eline Gehring, il 24 novembre sarà la volta di “Women do cry” di Vesela Kazakova e Mina Mileva, il primo dicembre si proietterà “Pa’tras ni para tomar impulso” di Lupe Perez Garcia, l’8 dicembre “Si le vent tombe” di Nora Martirosyan, il 15 dicembre il film di Roberta Torre “Le favolose”. Tutti i film saranno preceduti e seguiti da un confronto con le registe e autrici. La rassegna è a ingresso libero fino ad esaurimento posti.