Europa dovrebbe sospendere temporaneamente dazi acciaio per aiutare industria - Giorgetti

·1 minuto per la lettura
Il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti durante una sessione del Senato

SIENA (Reuters) - L'Europa dovrebbe sospendere temporaneamente i dazi sull'acciaio importato per scongiurare le carenze ed evitare effetti dannosi sull'industria.

Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti.

Alla domanda se il governo avesse intenzione di intervenire sui dazi del 25% alle importazioni di acciaio, Giorgetti ha risposto che durante la pandemia è stato visto come prevalente l'interesse dei produttori europei, ignorando che questo avrebbe creato problemi nell'approvvigionamento di acciaio.

"La situazione è insostenibile... questa misura deve essere temporaneamente sospesa perché blocca la produzione", ha detto.

Nei mesi scorsi l'Unione europea ha deciso di portare avanti il sistema di quote e tariffe in vigore dal 2018 per altri tre anni, al fine di proteggere i produttori di acciaio Ue da un potenziale aumento delle importazioni.

"Dobbiamo discutere in Europa e convincere tutti a prendere questa decisione", ha detto Giorgetti.

Il ministro ha aggiunto che la situazione potrebbe essere rivista una volta che la situazione si sarà normalizzata.

I principali esportatori di acciaio verso la Ue sono Cina, India, Russia, Corea del Sud, Turchia e Ucraina.

(Tradotto da Agnese Stracquadanio in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli