Europa League, cade la Lazio: il Celtic espugna l’Olimpico nel finale

Europa League, cade la Lazio: il Celtic espugna l’Olimpico nel finale

La Lazio era chiamata a vincere dopo un avvio europeo decisamente al di sotto delle aspettative, il Celtic si presentava all’Olimpico con 7 punti nelle prime tre giornate: a Roma termina 1-2.

Lazio-Celtic, la cronaca del match

La Lazio parte fortissimo nei primi 25 minuti di gara, schiacciando il Celtic nella propria metà campo e costruendo diverse azioni pericolose. Al 7′ arriva la rete del vantaggio con il solito Ciro Immobile, che va vicino al raddoppio cinque minuti più tardi su fantastico assist di Acerbi. Al 38′, però, il Celtic trova al pareggio con un diagonale perfetto di Forrest, che sfrutta una clamorosa disattenzione della retroguardia biancoceleste. A pochi minuti dalla fine del primo tempo Jullien salva sulla linea gli scozzesi, dopo un’uscita a vuoto da calcio d’angolo di Forster.

Nella seconda frazione di gara molto meglio il Celtic sia a livello fisico che tecnico, prende in mano la partita e costringe la Lazio alla sola fase di non possesso. Nessun reale pericolo per Strakosha, ma solo potenziali palle gol. L’occasione più importante del secondo tempo è per la squadra di Simone Inzaghi con Milinkovic, il cui colpo di testa obbliga Forster ad un gran intervento. Al 74′ ci prova il subentrato Luis Alberto direttamente da calcio d’angolo, ma il palo salva il Celtic. Due minuti più tardi gli ospiti hanno la palla del ko con Edouard, il cui destro termina di pochissimo sul fondo. Nei minuti finali la Lazio prova a vincerla per tenere vivi i sogni europei e sfiora il nuovo vantaggio ancora con Luis Alberto, ma Forster si supera e salva gli scozzesi. Al 95′ arriva il 2-1 del Celtic con Ntcham, che chiude definitivamente la gara dell’Olimpico.

Formazione Lazio: Strakosha; L. Felipe; Vavro; Acerbi; Lazzari; Milinkovic-Savic; Lucas Leiva; Parolo; Jony; Caicedo; Immobile (3-5-2)

Formazione Celtic: Forster; Elhamed; Jullien; Ajer; Hayes; Brown; McGregor; Forrest; Christie; Elyounoussi; Edouard (4-2-3-1)