Europa Verde: sciopero mezzi Atm incomprensible, chiediamo revoca

Mda

Milano, 25 set. (askanews) - Il prossimo venerdì, 27 settembre, sarà un'altra giornata di mobilitazione globale contro il cambiamento climatico, un nuovo #Globalstrikeforclimate che vedrà scendere in piazza giovani e meno giovani all'insegna delle parole d'ordine lanciate da Greta Thunberg. Per evitare ulteriori disagi ai cittadini, e per favorire la partecipazione alla manifestazione, che si annuncia massiccia, Europa Verde chiede la sospensione dello sciopero dei mezzi dell'ATM indetto dal sindacato autonomo Cub trasporti. La questione del clima, si legge in una nota di Elena Grandi e Dario Balotta, "interessa anche i lavoratori e i sindacati, e inoltre i motivi dello sciopero, convocato 'contro la liberalizzazione dei trasporti pubblici milanesi e la privatizzazione di ATM', sono incomprensibili". Secondo gli esponenti di Europa Verde "non c'è in atto alcuna liberalizzazione dei servizi, cosa che peraltro ha rilanciato i trasporti pubblici in tutte le città europee. Al contrario Next trasporti (controllato dal Comune di Milano attraverso Atm e A 2 A ) è un consorzio che ha presentato una proposta in project financing proprio per driblare la "gara aperta. Gara che peraltro dovrebbe essere indetta dall'agenzia di Trasporti dell'area metropolitana milanese, cioè, di nuovo, dalla Giunta di palazzo Marino", concludono Grandi e Balotta.