Europarlamento approva regolamento fondo Recovery Rrf da 672 mld

·1 minuto per la lettura
Europarlamento approva regolamento fondo Recovery Rrf da 672 mld
Europarlamento approva regolamento fondo Recovery Rrf da 672 mld

Bruxelles, 10 feb. (askanews) – Il Parlamento europeo ha approvato a larghissima maggioranza, con 582 voti contro 40 contrari e 69 astensioni, il regolamento del “Recovery and Resilience Facility”. Attraverso questo strumento verranno distribuiti agli Stati membri 672,5 miliardi di euro in sovvenzioni e prestiti, finanziati con emissione di bond sui mercati, per contenere le conseguenze economiche della pandemia di Covid-19.

Il dispositivo Rrf è la componente principale del piano per la ripresa “Next Generation EU” da 750 miliardi di euro. I fondi Ue dovranno essere impiegati dagli Stati membri a sostegno della transizione verde, della trasformazione digitale, delle politiche a favore dei giovani, della preparazione alle crisi (resilienza) e delle riforme strutturali per rafforzare l’economia.

I fondi saranno disponibili per tre anni e gli Stati membri possono richiedere fino al 13% di prefinanziamento per i loro piani nazionali di ripresa e resilienza (Pnrr).

Ciascun piano nazionale deve destinare almeno il 37% del proprio bilancio al clima e almeno il 20% alle azioni digitali. I piani dovranno avere un impatto duraturo sia in termini sociali che economici, includere riforme complessive e un robusto pacchetto di investimenti e non dovranno danneggiare in modo significativo gli obiettivi ambientali.

Una volta che anche il Consiglio Ue lo avrà approvato formalmente, il regolamento Rrf entrerà in vigore il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Ue.