##Europarlamento contro Commissione e Consiglio su Polonia, Ungheria -3-

Loc

Bruxelles, 16 gen. (askanews) - "L'incapacità del Consiglio di applicare efficacemente l'articolo 7 continua a compromettere l'integrità dei valori comuni europei, la fiducia reciproca e la credibilità dell'Unione nel suo complesso", sottolinea la risoluzione.

Inoltre, gli eurodeputati hanno espresso profonda preoccupazione per il fatto di non aver potuto partecipare alle audizioni, in particolare nel caso dell'Ungheria (che era stato aperto proprio dal Parlamento europeo con l'attivazione dell'articolo 7), e criticano la Commissione per l'ambito di applicazione, giudicato troppo limitato, della sua proposta motivata relativa allo stato di diritto in Polonia.

Il Parlamento europeo invita la Commissione ad avvalersi appieno degli strumenti disponibili, in particolare le procedure d'infrazione accelerate e le domande di provvedimenti provvisori dinanzi alla Corte di europea di Giustizia, per far fronte a un evidente rischio di violazione grave da parte della Polonia e dell'Ungheria dei valori su cui si fonda l'Unione.(Segue)