European Research Council: Maria Leptin nominata presidente

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 1 lug. (askanews) - La Commissione europea il 30 giugno ha nominato Maria Leptin prossima presidente dell'European Research Council (ERC). La professoressa Leptin, attualmente direttrice dell'EMBO (Organizzazione europea di biologia molecolare), assumerà il nuovo ruolo il 1º ottobre 2021, quando terminerà il mandato del presidente ad interim Jean-Pierre Bourguignon.

Maria Leptin - sottolinea la Commissione - è una scienziata molto apprezzata che si occupa di biologia e immunologia dello sviluppo. Dirige gruppi di ricerca presso l'Istituto di Genetica dell'Università di Colonia, e presso il Laboratorio europeo di biologia molecolare (EMBL) di Heidelberg. Nel 2010 è stata nominata direttrice dell'EMBO. La nuova presidente entra a far parte del Consiglio europeo della ricerca in un momento importante per lo sviluppo del CER a cui andranno, per il periodo 2021-2027, oltre 16 miliardi di euro da Horizon Europe, con un aumento del 22% rispetto a Horizon2020.

"Sin dalla sua fondazione nel 2007, il Consiglio europeo della ricerca gode di fama mondiale per i finanziamenti che eroga a favore di una ricerca libera e di eccellenza. Una leadership decisa e costante e anche forza d'immaginazione - ha dichiarato Mariya Gabriel, Commissaria per l'Innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e i giovani - continueranno a rafforzare la sua immagine. La professoressa Leptin è la persona ideale per ricoprire l'incarico, data l'illustre carriera accademica, la fama internazionale e la comprovata esperienza in materia di innovazione e leadership. Desidero inoltre rendere omaggio al presidente Jean-Pierre Bourguignon per la straordinaria leadership dimostrata durante il mandato di presidente dell'ERC nel periodo di transizione dal vecchio al nuovo programma di ricerca e innovazione dell'UE".

"Sono molto onorata che Mariya Gabriel mi abbia chiesto di essere la nuova presidente del Consiglio europeo della ricerca in un momento cruciale all'inizio del programma quadro Orizzonte Europa", ha dichiarato la scienziata tedesca. "Intendo portare avanti il fantastico successo del CER e sostenere l'eccellenza nella ricerca di frontiera per far fronte alle sfide globali. Vorrei ringraziare il mio predecessore Jean-Pierre Bourguignon per i risultati conseguiti sia in qualità di presidente che durante il recente periodo di transizione".

La nomina segna la fine di un processo durato quasi un anno che ha visto la partecipazione di un comitato di ricerca indipendente che ha formulato raccomandazioni alla Commissione in merito alle candidate e ai candidati migliori sulla base di una consultazione della comunità scientifica e di un invito aperto a presentare candidature. I candidati hanno poi incontrato il consiglio scientifico del CER, il quale ha a sua volta approvato la nomina della professoressa Leptin. La professoressa Maria Leptin è nominata dalla Commissione per un mandato limitato a quattro anni, rinnovabile una volta. A Maria Leptin le congratulazioni dei membri del consiglio scientifico dell'ERC: "Non vediamo l'ora di lavorare insieme al continuo successo dell'ERC, lo strumento leader in Europa per il finanziamento di eccellenti ricerche di frontiera".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli