**Europei: lo psichiatra Crepet, 'pullman con giocatori si doveva evitare'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 lug. (Adnkronos) – "Lo sport non ha dimostrato una grandissima sensibilità, ultimamente. Io il viaggetto a Roma col pullman scoperto l'avrei evitato, non sarebbe successo niente di così grave. Anzi. Sarebbe stata un'occasione per spiegare ai ragazzi che ci sono cose generali più importanti dei singoli episodi". Così lo psichiatra Paolo Crepet commenta all'Adnkronos i discussi festeggiamenti della Nazionale azzurra dopo la vittoria agli Europei, attraverso un pullman scoperto che ha portato in giro i giocatori creando assembramenti di tifosi, a cui alcuni attribuiscono il raddoppio dei contagi a Roma e in tutto il Lazio.

"Io sono uno sportivo, sono un amante del calcio, ma potevo benissimo fare a meno di vedere Bonucci sopra un pullman. Ce la potevamo fare tutti", chiosa lo psichiatra.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli