Europei, Salvini: io sono per la libertà, in ginocchio o in piedi

·1 minuto per la lettura
featured 1399881
featured 1399881

Roma, 24 giu. (askanews) – “Io sono per la libertà, quindi se uno si vuole inginocchiare si inginocchia, se uno vuole stare in piedi sta in piedi senza che quelli che stanno in piedi perché vogliono giocare a pallone siano etichettati come razzisti, omofobi o robe varie. Da segretario di partito ho altro di cui preoccuparmi, mi spiace che Letta faccia pure il processo a Donnarumma, a Bastoni, a Bonucci, a Jorginho… Speriamo che vincano, punto. Poi se uno sta in piedi sta in piedi”. Così il segretario della Lega Matteo Salvini, a margine dell’iniziativa dei penalisti a Roma per chiedere la separazioni delle carriere nella magistratura, ha risposto a una domanda sull’iniziativa di protesta di alcuni giocatori degli Europei di calcio contro il razzismo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli